piccolo archivio di notizie, commenti, citazioni, polemiche, sfoghi ....


I Flock






Atom Feed




Blog Aggregator 3.0 - The Filter




 
Archivi

Campagne

Un Ponte Per..

Emergency






contatti
melba


per essere informato sugli aggiornamenti inserisci la tua email

by Bloglet
 
i blog


i link



ricerche

qui sul web

by FreeFind


rassegne stampa
Area:
Lingua:
parole-chiave:

tutte

almeno una

by PRESSToday

 

Join the FON movement!

parole e pensieri
melba & friends

 
13.9.02

l'Italia e le leggi razziali
Gianfranco Fini, in un'intervista a un giornale israeliano, chiede scusa per le leggi raziali "a nome degli italiani"
è senz'altro opportuno che chieda scusa: il suo partito è storicamente erede del fascismo e lui personalmente fino a 10 anni fa definiva Mussolini come "il maggior statista del 900"
è forse anche lecito che chieda scusa a nome di una gran parte del popolo italiano, allora consapevolmente complice o semplicemente, ma non meno colpevolmente, acquiescente
non ha alcun diritto a farlo a nome di TUTTO il popolo italiano, una cui parte, minoritaria ma coraggiosa e irriducibile, non ha mai ceduto: la stessa parte a cui la nostra costituzione riconosce la paternità dell'Italia democratica "nata dalla Resistenza"
non ha diritto a farlo in nome mio, ma soprattutto della mia famiglia, che ha dato 4 partigiani combattenti, 3 staffette, 1 confinato a Ponza, per pura fortuna nessun martire, e che ha nascosto ricercati dal regime e soldati alleati paracadutati e dispersi dietro le linee
per saperne di più sulle leggi raziali potete leggere QUI [special thanks a mio figlio]


# melba | 11:21 | 0 commenti
_________________

Commenti:


 
grazie a Blogger